Milano da grande

Ci si propone di attivare un laboratorio per osservare, interpretare e valorizzare pratiche quotidiane di cittadinanza di giovani milanesi in qualità di testimoni e agenti del cambiamento della città. Milano sta attraversando un periodo di notevoli cambiamenti, dal punto di vista demografico, sociale, politico e culturale.

“Protagonisti privilegiati” sono, indubbiamente, i giovani milanesi – di nascita o di adozione – che stanno costruendo il proprio futuro in questa città.

Il progetto “Milano da grande” nasce per intercettare tale processo: osservarlo, conoscerlo e renderlo pubblico, restituendo alla città stessa e alle sue istituzioni la misura e la qualità di tale cambiamento, che riguarda le pratiche di vita quotidiana, i comportamenti personali e collettivi, le percezioni e gli atteggiamenti, le visioni e le attese di una generazione di milanesi dai tratti inediti e inesplorati.

In particolare, ci si concentra sulla fascia dei ragazzi che diventano e diventeranno diciottenni nel corso di quest’anno e dei prossimi 3-4 anni. Questi ragazzi sono parte, in Italia, di una generazione propriamente interculturale: nati digitali, hanno reti di amici in varie parti del mondo, crescono fianco a fianco con coetanei di varie origini, maneggiano con disinvoltura una o più lingue straniere e raggiungono con facilità altre parti del mondo per periodi più o meno lunghi di permanenza.

Sono milanesi “col trattino” (Walzer 2004), in quanto vivono una cittadinanza che è ad un tempo locale e globale, inserita nel territorio ma fortemente legata ad altri contesti e paesi, coi quali sono costantemente in contatto attraverso i nuovi media.

Parte della ricerca sarà dedicata a fornire elementi per conoscere le “rappresentazioni della cittadinanza” dei ragazzi d’origine straniera, e per contribuire allo sviluppo di una partecipazione attiva dei giovani residenti a Milano, rivolgendo un’ attenzione particolare agli ostacoli formali o alle difficoltà e resistenze nelle relazioni quotidiane che si frappongono alla piena ed equa partecipazione alla vita cittadina.

I referente del progetto sono Anna Granata e Francesco Grandi. I risultati della ricerca sono in corso di pubblicazione e presto verranno presentati anche sul nostro sito.
Per informazioni scrivere a milano.odd@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *