Archivi tag: Explog

Beautyitaly ai #MIA15

Dopo le prime selezioni e 190.000 voti, i Macchianera Italian Awards 2015 – #MIA15 – sono ora giunti alle nomination finali. Tra i candidati a “miglior articolo dell’anno” spicca “Ai confini di Expo”, post pubblicato dal collettivo del blog “beautyitaly” e già premiato alla seconda edizione di Explog, concorso ideato e promosso da Milano ODD. Noi facciamo il tifo per loro!

C’è tempo fino al 10 settembre 2015 per votare e sbirciare le nomination di ben 37 categorie. Qui le schede di votazione – è tutto molto semplice e intuitivo. I premi più ambiti della rete saranno consegnati il prossimo 12 settembre a Rimini, nell’ambito dell’undicesima edizione della Festa della Rete.

Milano ODD si è impegnata perché attorno all’Esposizione Universale nascesse un vero confronto di idee, uno spazio per meglio comprendere le trasformazioni della città, gli equilibri urbani, le parole per dire Expo. Siamo soddisfatti di quanto fatto e non ci resta che augurare buona fortuna ai finalisti di questa bella competizione. Votate!

Ai confini di Expo

La giuria di Milano ODD ha decretato il vincitore della seconda edizione di Explog, concorso per blogger dedicato alla prossima Esposizione Universale. Il primo premio è stato assegnato al collettivo del blog BeautyItaly per il post Ai confini di Expo.

Il premio vale la nomination come “miglior articolo dell’anno” ai Macchianera Italian Awards 2015 – #MIA15, Festa della Rete.

BeautyItaly, ideato da Davide Macaro e Luca Rubino, è un “progetto collettivo” d’indagine sperimentale sul territorio italiano, un’esplorazione condivisa sul legame tra uomo contemporaneo e territori che abita.

Davide e Luca hanno visitato il sito dell’Esposizione Universale a 400 giorni e a 75 giorni dall’inaugurazione e lo visiteranno ancora durante i sei mesi di apertura e al termine, dopo il 31 ottobre 2015.

La giuria ha apprezzato il valore di testimonianza del progetto, la capacità dei suoi curatori di documentare, raccontare e immaginare, in modo chiaro e propositivo, la città di Milano in relazione all’Esposizione Universale che ospita.

Milano ODD ha deciso di non assegnare il secondo premio.
Ringraziamo i partecipanti e coloro che hanno reso possibile la seconda edizione di Explog, la Festa della Rete e la Scuola Holden.

***

Ai confini di Expo 
BeautyItaly

A distanza di un anno dal primo servizio su Expo Milano 2015 (vedi Cantiere Expo 2015 ), con cui iniziava l’esperienza di BeautyItaly, ed a poco più di due mesi dall’inizio dell’evento, presentiamo un nuovo itinerario che segue il perimetro dell’area destinata ad ospitare le nuove strutture espositive. Dopo che le immagini dei cantieri e dello stato di avanzamento dei lavori sono state ampiamente divulgate dai mezzi di informazione, proviamo invece ad interrogarci sulle relazioni con il contesto urbano esistente.

Quello di Expo è un margine  fisico e sociale. Un recinto che separa il luogo dove è possibile sperimentare nuove architetture, da quei luoghi in cui la città reale, governata dalle sue leggi ed ispirata dai suoi modelli, continua il suo processo di contraddittoria trasformazione.

schema 1

Il paesaggio urbano al contesto risulta fortemente delimitato da strade ad alto scorrimento e ferrovie, che intercludono l’area in un recinto infrastrutturale invalicabile. Certo non un disincentivo all’uso dell’automobile per raggiungere il sito durante i mesi dell’evento e di sicuro un serio problema per il dopo.

Dal punto di vista insediativo il contesto è caratterizzato in prevalenza dalla presenza di un tessuto insediativo industriale. Capannoni e magazzini, spesso abbandonati; edilizia residenziale intensiva in stato di degrado; diversi edifici a torre, da quelli mai occupati edificati alla fine degli anni ’80 dal gruppo Ligresti, alle più o meno recenti torri a destinazione ricettiva e terziaria. Poi le strutture eccezionali del carcere di Bollate e del polo fieristico di Rho.

Cosa sarebbe stata Expo se invece dell’assurda lotta contro il tempo per riuscire a costruire temporanee – estemporanee strutture all’interno del sito si fossero utilizzate le strutture esistenti, come il nuovo polo fieristico, e se il fuori expo avesse privilegiato il recupero e la valorizzazione dei tanti immobili in disuso sia al contesto sia nel resto della città? (vedi Deframmentazione città rigida  ).

schema 2

Forse sarebbe potuta essere una reale occasione di rigenerazione urbana per Milano. Invece il rapporto con la città, il progetto Expo lo ha rimandato ad altri luoghi, ed altre sono le dinamiche in atto, con progetti ridimensionati, in ritardo e cantieri ancora aperti. (Vedi Fuori Expo ).

Il confronto con i temi della rigenerazione urbana e della proposta di nuovi modelli di sviluppo sostenibile delle aree urbanizzate del Pianeta, non è stato invece affrontato con coerenza fin dall’inizio, con la scelta di edificare su un area agricola, riproponendo logiche e modelli insediativi classici del passato, non certo congruenti con la grandezza del tema dell’esposizione “nutrire il Pianeta energia per la vita”.

Da una parte l’autoreferenzialità dell’architettura, confinata appunto in un recinto, che rinuncia di confrontarsi con la città esistente, con le sue problematiche. Dall’altra la miopia dei processi di governance di accettare la sfida di un progetto più audace, di cogliere l’opportunità dell’evento e formulare nuove proposte per nuovi modelli di sostenibilità insediativa.

Rimane ancora aperto l’importante tema del dopo Expo, legato all’utilizzo delle aree e degli immobili nel sito, tutt’altro che risolto. Con la speranza di una eredità tematica e di una destinazione magari a Parco Urbano della Conoscenza.

Nel frattempo non resta che acquistare il biglietto per potersi godere lo spettacolo, nel parco architettonico dei futuristici padiglioni atterrati dalle diverse nazionalità. E soprattutto impegnarci attivamente nel promuovere e migliorare il nostro Bel Paese ed i suoi territori, fotografando e ragionando sui tanti problemi aperti.

1502-0011502-0021502-0031502-0041502-0051502-0061502-0071502-0081502-0091502-0101502-0111502-0121502-0131502-0141502-0151502-0161502-0171502-0181502-0191502-0201502-0211502-0221502-0231502-0241502-0251502-0261502-0271502-0281502-0291502-0301502-031032-15021502-0331502-0341502-0351502-036

 

Le parole per dire EXPO

Milano ODD è da tempo dedita allo studio dei processi di cambiamento che meglio esprimono le specificità dell’imparare a Milano. Non solo attraverso percorsi d’analisi tradizionali ma anche, e soprattutto, imboccando sentieri di ricerca se non inediti quantomeno inconsueti.

Così procedendo, ci è parso necessario incamminarci verso un evento, l’Expo Milano 2015, che, qualunque sarà il suo esito, può considerarsi luogo, materico e simbolico, in cui l’imparare è dimensione peculiare.  La prossima Esposizione Universale, di fatto, per la complessità e l’universalità che la contraddistinguono, pone la città e i suoi users difronte a scelte e a decisioni nuove, ad abitudini e a pratiche originali, a situazioni e a prospettive inedite, e li invita, dunque, ad imparare nel cambiamento.

In tale contesto abbiamo ritenuto valevole raccogliere, lungo la strada di avvicinamento a Expo Milano 2015, le parole, i discorsi e le conversazioni che costituivano, e vanno costituendo, la rete di significati che ha nell’Esposizione Universale il suo principale nodo semantico.

Così, con la necessità di scandagliare uno spazio adeguato ai nostri piccoli strumenti d’indagine, e persuasi di affrontare un evento che, seppur ancorato a sedi e siti fisici, si è esteso, per molto tempo, tra i capi di un filato impalpabile, ci siamo limitati all’osservazione di una porzione di società civile, quella dei blogger, che, particolarmente vivace nell’area metropolitana di Milano, favorisce la circolazione, personalizzata e dinamica, di contenuti da essa prodotti. Nasce, dunque, Explog, progetto di ricerca in itinere, il cui nome è crasi delle parole Expo e Blog.

Qui di seguito, nella visualizzazione da me curata, con il prezioso contributo di Marco Fossati, IT Researcher in Web of Data Technologies della Fondazione Bruno Kessler di Trento, e con il talento di Silvia Marinelli, illustratrice e graphic designer, sono presentati i dati raccolti tra il 16 febbraio e il 16 marzo 2014. Presto, al termine dell’omonimo concorso per blogger – si può partecipare fino al 31 marzo – i dati raccolti verranno confrontati con quelli relativi al medesimo periodo dell’anno corrente.

Visualizzazione ExplogClicca sull’immagine per ingrandire.

Giancarlo Briguglia, Milano ODD

2ª edizione di Explog. Il bando

Schermata 2015-02-01 alle 09.57.11

COS’È EXPLOG?

Explog è un concorso gratuito, giunto alla sua seconda edizione, rivolto a tutti i blogger e dedicato a Expo Milano 2015.

IN COSA CONSISTE

Mancano meno di 90 giorni all’inaugurazione della prossima Esposizione Universale di Milano. Come sta cambiando la città? Quali conversazioni e discorsi accompagnano il capoluogo lombardo e l’Italia verso Expo Milano 2015?

Milano ODD intende contribuire a stimolare il dibattito pubblico con le idee, i desideri e l’immaginazione dei blogger. La blogosfera può, e deve, raccontare l’Italia che cambia e ideare, con la forza delle parole, una realtà nuova.

Non importa di che natura sia il blog o su quale piattaforma sia ospitato (WordPress, Blogger, Tumblr, …), l’importante è che le parole dei blogger siano capaci di figurare una città nuova e di raccontare un evento che appartiene a tutti. Expo Milano 2015 è una grande opportunità, anche culturale, e per metterla a frutto è necessario scrivere, leggere, confrontarsi.

COME

Fino al 31 marzo 2015 chi pubblicherà sul proprio blog un post che abbia per tema Expo Milano 2015 potrà partecipare alla seconda edizione di Explog.

PREMI

Il primo classificato otterrà la nomination come “miglior articolo dell’anno” ai Macchianera Italian Awards 2015, che si terranno alla decima edizione della Festa della Rete.

Il secondo classificato potrà partecipare al workshop della Scuola Holden Scrittura digitale – Fondamenti della scrittura su web tenuto da Giorgio Fontana, autore e vincitore del Premio Campiello 2014, il 13 e il 14 giugno presso la Scuola Holden a Torino.

BANDO

I files del bando sono scaricabili qui: Explog2, files bando

PRESS KIT

Il comunicato stampa e le immagini di Explog sono scaricabili qui: Explog2_Press_Kit

ExpoSong

Circa un anno fa Milano ODD ha indetto un concorso per blogger dedicato a Expo Milano 2015.

Il post vincitore, Expo 2015 sarà per Milano un’occasione straordinaria?, è stato premiato dai Macchianera Italian Awards e ha ottenuto 3.238 voti per la categoria miglior articolo dell’anno nell’ambito della BlogFest 2014.

Ora, alle soglie di Expo Milano 2015 (e della seconda edizione di Explog – presto sarà disponibile il nuovo bando sul nostro sito -), da quel post è nata una canzone dal titolo ExpoSong.

Per noi è la viva testimonianza di come una piccola iniziativa, sostenuta con passione, impegno e dedizione, possa trasformarsi in qualcosa di grande, come la musica.

Si apra il sipario e si intoni l’ExpoSong di Pablo Ciallella e Isabella Musacchia (Onalim) .

 di Redazione, Milano ODD

Milano ODD, Expo 2015 e la Festa della Rete

La prossima esposizione universale è un evento destinato a ridefinire la città e l’idea che di essa i suoi abitanti hanno contribuito a costruire. Milano ODD, da sempre impegnata, nel capoluogo lombardo, in un percorso di analisi e di produzione di conoscenze, ha dedicato – e intende iterare il proprio impegno – una duplice attenzione a Expo 2015: un binario attraversa il dibattito pubblico online che attorno al tema dell’evento si è dipanato nei primi mesi dell’anno corrente (entro il prossimo dicembre pubblicheremo i risultati dei nostri studi sulle conversazioni dei blogger proprio a proposito di Expo 2015); un secondo binario ha percorso la blogosfera italiana affinché gli attori che animano la rete fossero stimolati a raccontare, descrivere, rendere propria e partecipata l’esposizione universale di cui l’Italia sarà protagonista.

Explog, inedito premio per blogger indetto da Milano ODD, è nato proprio per rendere effettivi i propositi qui brevemente espressi.

Il Post vincitore del nostro concorso, “Expo 2015 sarà per Milano un’occasione straordinaria?” (scritto da Isabella Musacchia per il blog Onalim), è ora tra i candidati a “miglior articolo dell’anno” dei Macchianera Italian Awards 2014 (qui chiunque, fino a mezzanotte di oggi, può votare i finalisti) che verranno assegnati nell’ambito della Festa della Rete, meglio conosciuto come BlogFest, che si terrà a Rimini dal 12 al 14 settembre.

Per Milano ODD non può dunque che essere un lieto successo aver contribuito a sospingere il tema di Expo 2015 nel circuito della blogosfera italiana. Vi invitiamo a votare, viva i Mia14 e che sia viva Expo 2015!

Explog. Concorso per blogger

di Redazione, Milano ODD

Prima edizione Explog. Il bando

Milano ODD indice Explog, concorso gratuito aperto a tutti i blogger italiani.

Manca poco più di un anno alla prossima esposizione universale di Milano. Come sta cambiando la città? Quali conversazioni e discorsi accompagnano il capoluogo lombardo e l’Italia verso Expo 2015?

Milano ODD intende stimolare il dibattito pubblico con le idee, i desideri e l’immaginazione dei blogger italiani. La blogosfera può, e deve, raccontare l’Italia che cambia e ideare, con la forza delle parole, una realtà nuova.

Non importa di che natura sia il tuo blog o da quale parte d’Italia tu scriva, l’importante è che le tue parole siano capaci di figurare una città nuova e di raccontare un evento che appartiene a tutti. Oltre l’economia, oltre la politica, Expo 2015 è un’opportunità culturale e per metterla a frutto è necessario scrivere, leggere, confrontarsi.

PREMIO

I migliori 20 elaborati saranno pubblicati in una raccolta edita dalla casa editrice 20090, collana SATZUMA, e il primo classificato accederà di diritto alla decina finalista dei Macchianera Italian Awards 2014 per la categoria miglior articolo dell’anno.

PARTNER

Ringraziamo i partner di Milano ODD che hanno reso possibile questo concorso:

Blogfest, l’evento che riunisce, ogni anno, tutto ciò che in Italia gravita attorno alle community della rete, che abbiano origine dai blog, da Facebook, da Twitter, dalle chat e dai forum e da qualsiasi altra forma sociale di comunicazione.

20090, casa editrice milanese sensibile ai nuovi talenti della rete e non solo.

BANDO

Non resta che leggere attentamente il Bando e pubblicare sul proprio Blog, tra il 15 febbraio 2014 e il 16 marzo 2014, un Post che affronti il tema di Expo 2015 e Milano.

In un mese potremo veicolare il dibattito pubblico su quel che ci sta a cuore. La mail per partecipare è: milano.odd@gmail.com

1 BANDO EXPLOG
2 REGOLAMENTO EXPLOG
3 SCHEDA DI PARTECIPAZIONE EXPLOG
4 INFORMATIVA per Partecipanti EXPLOG